Lung Unit
Tumore Uroteliale
OncoPneumologia
Tumore rene

Fattori prognostici e terapia ottimale per carcinomi neuroendocrini della cervice uterina in stadio I-II


Sono state determinate le linee guida di trattamento appropriate per le pazienti con carcinoma neuroendocrino della cervice uterina di alto grado ( HGNEC ) in stadio I-II in uno studio retrospettivo multicentrico.

Sono state esaminate le caratteristiche e le prognosi clinicopatologiche di 93 pazienti con tumore HGNEC in stadio I e II secondo FIGO ( International Federation of Gynecology and Obstetrics ).
Tutte le pazienti hanno avuto diagnosi di tumore HGNEC dalla revisione patologica centrale.

La sopravvivenza globale mediana ( OS ) e la sopravvivenza libera da malattia ( DFS ) sono state 111.3 mesi e 47.4 mesi, rispettivamente.
88 pazienti sono state sottoposte a chirurgia radicale e 5 hanno avuto una radioterapia definitiva.

L’hazard ratio ( HR ) per la mortalità dopo la radioterapia definitiva in rapporto alla morte dopo intervento chirurgico radicale è stato di 4.74.
Del gruppo operatorio, 18 pazienti hanno ricevuto chemioterapia neoadiuvante.

I fattori prognostici patologici e le terapie adiuvanti ottimali sono stati valutati per le 70 pazienti. 41 pazienti hanno ricevuto chemioterapia adiuvante con Etoposide-Platino ( EP ) o Irinotecan-Platino ( CPT-P ).

Le analisi multivariate hanno identificato l'invasione degli spazi linfovascolari come un fattore prognostico significativo sia per la sopravvivenza globale che per la sopravvivenza libera da malattia.
Anche le metastasi dei linfonodi pelvici hanno rappresentato un fattore prognostico per la sopravvivenza libera da malattia.

La chemioterapia adiuvante con un regime EP o CPT-P è apparsa migliorare la sopravvivenza libera da malattia ( HR=0.27 ).

È stata anche osservata una tendenza verso un miglioramento della sopravvivenza globale, ma non era statisticamente significativo ( HR=0.39 ).

In conclusione, la chirurgia radicale seguita da chemioterapia adiuvante con un regime EP o CPT-P era un trattamento ottimale per carcinoma neuroendocrino della cervice uterina di alto grado in stadio I e II. ( Xagena )

Ishikawa M et al, Gynecologic Oncology 2018; 148: 139-146

Xagena_OncoGinecologia_2018



Indietro