Lung Unit
Novartis
Roche Oncologia
BMS

Studio PARSIFAL: Palbociclib in associazione a Fulvestrant o Letrozolo nei pazienti endocrino-sensibili con carcinoma mammario ER+/ HER2-metastatico


L'inibitore CDK4/6 Palbociclib ( Ibrance ) in combinazione con Letrozolo ( Femara ) è un trattamento di prima linea standard per i pazienti con carcinoma mammario metastatico ( MBC ) luminale ( studi PALOMA-1 e 2 ).
Nel frattempo, l'anti-estrogeno Fulvestrant ( Faslodex ) ha dimostrato di essere superiore all'Anastrozolo nella stessa popolazione ( studio FALCON ).

Lo scopo dello studio PARSIFAL è stato quello di identificare il miglior agente endocrino da combinare con Palbociclib in questo scenario di prima linea.

Un totale di 486 pazienti con carcinoma mammario ER+/ HER2- metastatico senza precedente terapia. in ambiente avanzato e criteri di sensibilità endocrina ( recidiva oltre 12 mesi dopo la fine della terapia adiuvante endocrina o con diagnosi di malattia metastatica de novo ) sono stati assegnati in modo casuale ( rapporto 1:1 ) a ricevere Palbociclib ( per via orale 125 mg/die; 3 settimane in corso / 1 settimana di sospensione ) più Fulvestrant 500 mg/die ( per via intramuscolare nei giorni 0, 14, 28 e quindi ogni 28 giorni ) oppure Palbociclib più Letrozolo ( orale 2.5 mg/die ).
I pazienti sono stati stratificati in base al coinvolgimento viscerale e al tipo di presentazione della malattia ( de novo / ricorrente ).

L'endpoint primario era la sopravvivenza libera da progressione ( PFS ) valutata dallo sperimentatore.
Gli endpoint secondari includevano la sopravvivenza globale ( OS ), il tasso di risposta globale ( ORR ), il tasso di beneficio clinico ( CBR ) e la sicurezza.
Erano necessari 254 eventi con una potenza dell'80% per rilevare un hazard ratio ( HR ) inferiore o uguale a 0.7 a favore di Palbociclib più Fulvestrant ( test a 2 code con α = 0.05 ).

Entro il 9 marzo 2020, si sono verificati 256 eventi di sopravvivenza PFS. Le caratteristiche dei pazienti erano ben bilanciate. L'età mediana era di 62 anni ( intervallo: 25–90 ), il 56.6% era ECOG 0, il 40.7% aveva una malattia metastatica de novo, il 48% aveva una malattia viscerale e il 43.6% 3 o più siti di organi coinvolti.

Al follow-up mediano di 32 mesi, la sopravvivenza PFS mediana era di 27.9 mesi ( intervallo di confidenza al 95% [ IC ], 24.2-33.1 ) con Palbociclib più Fulvestrant e 32.8 mesi ( IC al 95%, 25.8-35.9 ) con Palbociclib più Letrozolo ( HR = 1.1; IC 95%, 0.9-1.5; P = 0.321 ).

Non sono state osservate differenze per i pazienti con o senza coinvolgimento viscerale ( HR=1.3 e HR=0.97 rispettivamente, P per interazione=0.275 ) e per malattia metastatica de novo o ricorrente ( HR=1.1 e HR=1.1 rispettivamente, P=0.979 ).

Il tasso di sopravvivenza OS a 4 anni è stato pari a 67.6% in Palbociclib + Fulvestrant e del 67.5% nel braccio Palbociclib + Letrozolo ( HR=1; IC 95%, 0.7-1.5; P = 0.986 ).
Non sono state osservate differenze nel tasso di risposta globale o nel tasso di beneficio clinico tra i bracci.

Il grado di eventi avversi di 3 o superiore era simile in entrambi i bracci: neutropenia e leucopenia con la più alta frequenza.

Non sono stati riportati decessi correlati al trattamento.

In conclusione, questo studio non è stato in grado di identificare un miglioramento della sopravvivenza libera da progressione per Palbociclib più Fulvestrant rispetto a Palbociclib più Letrozolo nei pazienti con carcinoma mammario metastatico ER+/ HER2- endocrino-sensibile.
Poiché entrambi i bracci hanno dimostrato una sopravvivenza comparabile di 4 anni, Palbociclib più Fulvestrant è una ragionevole alternativa a Palbociclib più Letrozolo in questo contesto. ( Xagena )

Fonte: American Society of Clinical Oncology ( ASCO ) Virtual Meeting, 2020

Xagena_OncoGinecologia_2020



Indietro